Pizze, focacce, rustici

Focaccia genovese

Rieccomi finalmente a scrivere sul mio adorato blog.
Sono state giornate intense e cariche di impegni.
L’asilo è finito, siamo stati un po’ in vacanza e ora siamo alle prese con lo spannolinamento per il nano numero 2! Abbiamo iniziato 5 giorni fa e sembra che la situazione si sia assestata.
Ma quanto è faticoso fare la mamma!?
Mi ero ripromessa che dopo il loro terzo anno avrei cercato un lavoretto.
Stare 24 ore su 24 con loro è davvero dura perché non ho momenti per staccare un po’ la mente da tutto ciò, la stanchezza è davvero tanta e io non riesco proprio a fare nulla. Tutto ciò mi porta all’esasperazione, mi riprometto sempre di mantenere la calma ed essere paziente ma delle volte proprio non riesco.
Un lavoretto magari part time mi aiuterebbe un po’ ne sono sicura.

Col network stiamo lavorando ad un nuovo progetto lavorativo e vorrei proprio buttarmi.
Ho voglia di rimettermi in gioco, ma mi rendo conto di non riuscire ad organizzarmi, devo lasciare i bimbi da qualche parte, non posso sempre portarmeli dietro, soprattutto se si tratta di lavoro, e la vedo davvero dura!
Riuscirò nell’intento?

Spero di potervi parlare a breve di questo nuovo progetto.

Intanto vi lascio la ricetta per una focaccia fantastica. Croccante e goduriosa come piace a me!

Ingredienti:

  • 300 gr di farina 0
  • 190 ml di acqua
  • 20 ml di olio extravergine d’oliva
  • 6 gr di lievito di birra
  • 6 gr di sale
  • 1 cucchiaio di malto (in alternativa zucchero)

In una ciotola mettete un po’ di acqua e sciogliete il sale, il malto e l’olio.
Mettete metà della farina e il lievito nella planetaria e lavorateli insieme. Aggiungete il malto sciolto in precedenza e aggiungete la restante acqua alternandola con la farina rimasta.
Dopo qualche minuto l’impasto sarà compatto quindi trasferitelo nel piano infarinato, copritelo con un telo e lasciate riposare 10 minuti.
Ripiegate più volte la pasta su se stessa cercando di formare un rettangolo.
Ungete una teglia con un po’ d’olio. Mettete l’impasto e lavoratelo un po’ con le mani unte. Ungete bene la superficie con il pennello.
Mettete in forno con luce accesa e fate quindi lievitare fino al raddoppio.
Una volta che ha lievitato stendetela con le mani senza rompere le bolle che si saranno create.
Cospargete con olio e sale e fate lievitare ancora mezzora.
Praticate i fori con i polpastrelli, mettete un filo d’olio e infornate a 220° per 20 minuti.
Una volta cotta mettete a raffreddare su una grata e cospargete di olio prima di servire.

(ricetta Viva la Focaccia)